Archive for ottobre, 2010

Raffreddore (canzone per i primi freddi)

venerdì, ottobre 22nd, 2010

Il bare d’inverno
è solo un film in bianco e nero visto alla tv
e verso l’interno
qualche nuvola dal cielo che si butta giù

il bare d'inverno

il bare d'inverno

[…] Bare bare
qui non viene mai nessuno a trascinarmi via
bare bare
qui non viene mai nessuno a farci compagnia

PS: si, lo so, devo cambiare spacciatore… ma mi vengono così!

Il lavoro di Manganelli

giovedì, ottobre 21st, 2010

21/10/2010 10:55 Rifiuti, Manganelli: se serve, anche forza
Il capo della Polizia, Manganelli, rispondendo ad alcuni giornalisti a margine di un’audizione al Senato, ha detto:” Siccome a Terzigno si deve sversare, faremo in modo che questo sia possibile, anche se dovesse costare l’uso della forza”.
“C’è rammarico per il fatto che temi che altri soggetti sono chiamati a risolvere trovino in un ruolo di supplenza le Forze di Polizia”, ha rimarcato. E  ha aggiunto: “Non siamo certo nemici di chi manifesta, facciamo il nostro lavoro”.
[fonte: Televideo]

manganelli

il lavoro dei manganelli

…certo che con un cognome così non aveva altra scelta che fare il suo lavoro! Peccato che la questione meridionale – che altro non è che la questione nazionale – continui ad essere affrontata facendo “il loro lavoro” (eppoi si meravigliano della simpatia riscossa dalla camorra… bah?!). Ma a Norimberga non si dicevano tutti esecutori di ordini superiori?

Quattro dighe minacciano il Montenegro

mercoledì, ottobre 20th, 2010

A2A coinvolta nel progetto: «Abbiamo chiesto la massima garanzia di sicurezza e tutela ambientale»

area del Lago Scutari e del fiume Morača

area del Lago Scutari e del fiume Morača

Quattro mastodontiche dighe, che dovrebbero alimentare una centrale idroelettrica, incombono su una delle aree naturali più ricche dell’Europa orientale, in Montenegro, nell’area del Lago Scutari e del fiume Morača, giusto dall’altra parte dell’Adriatico. Questi impianti, se non realizzati con un attento piano di rispetto dell’ambiente in cui sorgono producono non solo energia ma anche danni devastanti per intere aree geografiche, snaturando completamente la vita di chi ci abita; uomini, animali o piante che siano. Dighe e centrali producono energia, ma devastano agricoltura, pesca e ricchezze naturali, cancellando per sempre risorse naturali e attrattive turistiche. […]
(fonte: Corriere della Sera)

area del Lago Scutari e del fiume Morača

area del Lago Scutari e del fiume Morača